Riassunto delle iniziative progettuali

REGIONE LAZIO Area “Arti Figurative, Cinema, Audiovisivo e Multimedialità”;

INTERVENTI REGIONALI PER LO SVILUPPO DEL CINEMA E DELL’AUDIOVISIVO (Legge regionale 13 Aprile 2012, n.2 e s.m.i.). MODALITA’ E CRITERI PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER LE INIZIATIVE PER LA PROMOZIONE DELLA CULTURA CINEMATOGRAFICA E AUDIOVISIVA

Progetto

«CHI CI SALVA DALL’INTEGRAZIONE? ECOLOGIA DELLA SALUTE MENTALE A 40 ANNI

DALLA LEGGE ‘BASAGLIA’ (1978-2018)»

 L’associazione Oltre l’Occidente ha promosso alcuni momenti di riflessione e iniziative che prevedono l’uso del cinema e degli audiovisivi come momento di prevenzione del disagio sociale e della marginalizzazione sul problema della salute mentale a 40 anni dalla legge 180, calando tale riflessione nella realtà territoriale: la provincia di Frosinone.

L’Associazione ha coinvolto centri diurni e comunità. La collaborazione con il centro diurno Orizzonti Aperti afferente al DSMPD della ASL di Frosinone ha favorito il coinvolgimento complessivo dell’istituzione ASL: Comunità Priori di Frosinone, Comunità  Basaglia di Frosinone, Comunità   Maxwell  Jones  di Ceccano, Centro diurno “Orizzonti Aperti” di Frosinone, Centro Diurno “La Bussola” di Ferentino, centro Diurno Isola Liri, Centro Diurno di Cassino, l’associazione Ver.Bene, Associazione Arcobaleno e Laboratorio TEU

A. Attraverso incontri di coinvolgimento di associati operatori e utenti si è inizialmente costituito il blog unblockefr.it, con la corrispondente pagina facebook, che ha fornito la piattaforma informativa e per il recupero di tutto il materiale scritto, audio e video prodotto dalle attività del progetto. Costituita la redazione si è svolto un corso di preparazione alle riprese e al montaggio proprio presso il Centro Diurno di Frosinone che sono state sperimentate durante gli eventi e visitabili sul sito. Hanno preso parte al corso 8 tra ragazzi e ragazze. (foto)

 

corso 22-giu Centro Diurno orizzonti Aperti, viale Mazzini Frosinone
corso 27-giu Centro Diurno orizzonti Aperti, viale Mazzini Frosinone
corso 04-lug Centro Diurno orizzonti Aperti, viale Mazzini Frosinone
corso 11-lug Centro Diurno orizzonti Aperti, viale Mazzini Frosinone
corso 18-lug Centro Diurno orizzonti Aperti, viale Mazzini Frosinone
corso 25-lug Centro Diurno orizzonti Aperti, viale Mazzini Frosinone
corso 29-ago Centro Diurno orizzonti Aperti, viale Mazzini Frosinone
corso 05-set Centro Diurno orizzonti Aperti, viale Mazzini Frosinone

 

Gli eventi raccolti in audio/video si suddividono in due parti: una inerenti le registrazioni delle singole iniziative; l’altra di interviste specifiche sul tema progettuale e sulle vicende del  manicomio di Ceccano: a  Angelino Loffredo, Lucia Serino, Fabrizio Vona, Carlo Miccio

Nel 2019 il sito rimarrà in vita e sarà espressione delle attività dei centri diurni e delle comunità, come esigenza di visibilità dell’operato in queste strutture che rimangono altrimenti luoghi di confine.

 

B. Contestualmente al blog è stato pubblicato un numero della rivista L’HO SCRITTO IO, idea nata e che vive da un precedente progetto regionale, nel quale, oltre al programma sono state raccolte testimonianze e riflessioni su Basaglia e sulla legge 180. Il numero è stato il biglietto da visita per tutte le iniziative e si è avvalso del lavoro gentilmente messo a disposizione del fotografo di fama internazionale Graziano Panfili, svolto presso la REMS di Ceccano.

C. Si sono svolti incontri e presentazioni con dibattiti sui temi della salute mentale, che hanno avuto la capacità di cogliere attraverso uno strumento, quale quello degli audiovisivi, aspetti non facilmente individuabili ina altro modo. Le iniziative di presentazione di video, docufilm, docuweb, documentari e presentazione di libri si sono svolti cronologicamente

 

DATA TITOLO E LUOGO PRESENZE
04-mag A 40 anni dalla legge Basaglia Ceccano, presso l’ex manicomio 150 persone
8-mag Frosinone, Istituto Brunelleschi 100 studenti
25-mag “Le isole relazionali e le risposte della comunità: fede, speranza e carità”, Cassino, presso la Casa della Cultura 80 persone
09-giu Ceccano, presso l’ex manicomio 100 persone
22-giu La follia che ci appartiene assume sempre un aspetto naturale, Isola del Liri, presso il Centro Diurno 200 persone
13-lug Note in musica, Ceccano, presso l’ex manicomio 70 persone
27-lug Anagni, presso la Biblioteca Comunale 50 persone
26-set Ferentino, presso la sede del Comitato di quartiere a Ponte Grande 80 persone
19-ott Storia del padiglione 25, Ceccano, presso l’ex manicomio 100 persone
28-nov Un anno insieme per Basaglia, Frosinone, presso la sala teatro della ASL persone

 

  1. Incontro di presentazione del progetto e di coinvolgimento delle realtà alla costruzione del progetto. Sono intervenuti: Patrizia Monti, Monica Baron, Valentino Trotta, Filippo Morabito (vai alla presentazione, vai al video, vai alle foto)
  2. Incontro con gli studenti presso l’Istituto Brunelleschi di Frosinone, preceduto da un questionario somministrato agli studenti. Relatori dott.ssa Nadia Sacchetti, dott. Daniele Riggi e dott.ssa Anna Maria Tufano  (vai alla presentazione, vai al video, vai alle foto)
  3. Proiezione del Proiezione del docufilm “Je so’ Pazzo” sull’ex-OPG di Napoli e incontro con gli autori Andrea Canova e Ramona Tripodi (vai alla presentazione, vai al video, vai alle foto)
  4. Concerto “Note in musica” a cura dell’associazione Riconoscere, Colonna sonora a cura dell’Associazione Riconoscere onlus, Giulia Manzini Tenore, William Diego Schiavo Tenore, Alessio Neri Basso, Viviana D’Ambrogio, Pianista, Ginevra Latini, Pianista (vai alla presentazione, vai al video)
  5. Proiezione del video “I migrati” e incontro con gli autori Anna Romano, Benito Marinucci e Gianluca Corsi della Comunità XXIV luglio – Handicappati e non (vai alla presentazione e foto, vai al video)
  6. Presentazione del libro di Carlo Miccio “La trappola del fuorigioco” con l’autore e con Stefania Buoni di (COMIP) (vai alla presentazione, vai al video, vai alle foto, vai alle interviste I e II)
  7. Presentazione del webdoc “Matti per sempre” da parte delle autrici Gabriella Lanza e Daniela Sala, (vai alla presentazione e alle foto, vai al video, vai alle interviste)
  8. Presentazione dell’esperienza del video Centro Marco Cavallo di Latiano alla presenza di Riccardo Ierna e Carlo Minervini, (vai alla presentazione, vai alle foto, vai al video, vai al video degli interventi)
  9. Presentazione del documentario “Padiglione 25” e incontro con Massimiliano Carbone e Claudia Demichelis  (vai alla presentazione e alle foto, vai al video)
  10. Presentazione del film di “Un anno insieme per Basaglia” alla presenza di tutti i centri diurni e le comunità (vai alla presentazione e foto, vai al video parte I e parte II)

 

D. Le proiezioni di film o documentari storici hanno dato modo di ampliare le prospettive emotive e cognitive, fungendo da elemento di aggregazione.

 

COSA DATA DOVE FILM PRESENZE
Proiezioni 15-giu Biblioteca del Piglio, a cura dell’associazione Amici di Claudia L’uomo di vetro 30
Proiezioni 06-lug Biblioteca di Vallecorsa Si può fare 10
Proiezioni 01-ago Biblioteca di Villa Santo Stefano Crazy for football 20
Proiezioni 01-ott Biblioteca di oltre l’Occidente Frosinone Il demonio, con presentazione di Daniele Riggi 15
Proiezioni 22-ott Biblioteca di oltre l’Occidente Frosinone I giardini di Abele 10
Proiezioni 05-nov Biblioteca di oltre l’Occidente Frosinone 87 ore 20

 

E. Il 20 luglio l’Associazione ha promosso una visita guidata al Museo della Mente di Roma e al Quirinale. Le 54 persone partecipanti fanno parte dell’Associazione, di alcuni centri diurni e alcune comunità. (vai alla presentazione e alle foto)

 

 

Come da programma gli obiettivi sono stati conseguiti:

  1. Organizzare un cineforum con sei film sulla salute mentale, sul riconoscimento delle diversità, intese come risorse per ogni collettività, a 40 anni dalle Legge 180
  2. Costituzione di una redazione nel centro diurno che gestisca un sito internet e pagine social e video, mettendo le basi per la costruzione di un blog
  3. Foto, interviste, riprede degli eventi con strumenti audio/visivi e con una rivista cartacea,
  4. Organizzazione di dieci dibattiti e 8 presentazioni di lavori in video
  5. Una visita guidata a Roma
  6. un mini corso di utilizzo degli strumenti di base per il montaggio audio/video.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *